Psicoanalisi adolescenziale

Sulla psicoanalisi dell'adolescenza

Di Kimberly Scholefield Kleinman ed Elizabeth Wasson

 

Il paziente sdraiato su un lettino è il simbolo archetipico della psicoanalisi. Le persone che hanno familiarità con l'analisi del bambino sanno che il bambino paziente esprime fantasie e pensieri attraverso il gioco e l'azione. Con gli adolescenti, il trattamento psicoanalitico avviene in una fase intermedia, quindi alcuni adolescenti usano il gioco e l'azione, e alcuni adolescenti possono scegliere a intermittenza di sdraiarsi sul divano. Principalmente, il trattamento dell'adolescente si svolge faccia a faccia e l'analista parla con l'adolescente di ciò di cui è appassionato. Questo non è solo un ottimo modo per l'analista e l'adolescente di conoscersi l'un l'altro, ma è anche utile per promuovere la cruciale transizione evolutiva verso l'uso del linguaggio - il pensiero simbolico espresso attraverso la verbalizzazione - per gestire i nostri sentimenti e modi di relazionarci con noi stessi e altri. 

 

Nello sviluppo normativo il bambino preadolescente è solitamente interessato ai cambiamenti corporei che portano a domande su come si sentiranno nei loro corpi adulti emergenti. Che tipo di uomo o donna diventeranno? Cosa significherebbe essere basso o alto? Saranno attraenti? Si sentiranno attraenti? Il loro corpo si esibirà come vogliono negli sport che hanno praticato durante l'infanzia? In che modo i cambiamenti nel loro corpo influenzeranno le relazioni con la famiglia e gli amici? Come saranno visti dal mondo in generale? Insieme alle loro preoccupazioni sull'espressione personale di genere, c'è una preoccupazione per un partner: chi mi vorrà; chi voglio?

 

Gli amici diventano importanti in un modo in cui non lo erano prima. Nella vita di un bambino più piccolo le relazioni più importanti sono con le persone che hanno autorità: genitori, insegnanti, a volte anche fratelli maggiori. Il bambino più piccolo può dimostrare la sua connessione a queste figure di autorità attraverso la conformità. Il preadolescente, tuttavia, sta iniziando a cambiare verso il sentirsi connesso a persone che non lo domineranno. Nella lotta per una maggiore indipendenza l'adolescente dovrà essere ribelle e fuori controllo per dimostrare di non essere più il suo "piccolo" io compiacente? L'adolescente più giovane si lascerà dominare da coetanei prepotenti? Troverà conforto nella reciprocità e nell'uguaglianza? Il passaggio a un mondo di relazioni tra pari può essere irto dei pericoli di trovare altri opportunisti che desiderano dominare, o l'adolescente che cerca di dominare gli altri, il che può risultare in un rifiuto frustrante e isolante.

 

La maggior parte dei genitori riconosce immediatamente un cambiamento palpabile nella loro relazione con il figlio quando si avvicina l'adolescenza. Mentre il bambino più piccolo pensa spesso in termini di "super eroi" o altri ideali, l'adolescente riconosce che gli ideali sono un obiettivo, non una realtà, e questo può portare a un grande senso di dislocazione e perdita. Gli adolescenti senza le capacità o i punti di forza prerequisiti per affrontare i cambiamenti nei loro corpi, la maggiore complessità delle loro relazioni, le loro visioni alterate sul loro mondo in espansione - comprese le loro crescenti responsabilità - entreranno in conflitto e potrebbero diventare sintomatici. Ritiro sociale, problemi accademici, autolesionismo, litigi e altri tipi di recitazione sono indicatori comuni di questa situazione. In questo frangente sarebbe opportuno consultare uno psicoanalista per cercare di capire cosa sarà utile per rimettere in carreggiata l'adolescente.

 

Spesso viene proposta una raccomandazione per il trattamento un paio di volte a settimana. Molti genitori e adolescenti ritengono che questa raccomandazione sia un'indicazione di psicopatologia estrema. Non è. La raccomandazione è fatta perché l'apprendimento è più durevole ed efficiente con coerenza e frequenza - il motivo, ad esempio, per cui i giovani frequentano la scuola cinque giorni alla settimana. Lo psicoanalista comprende la necessità dell'adolescente di rimettersi in carreggiata il prima possibile per moderare il disagio sperimentato quando gli adolescenti si sentono diversi e isolati dai loro coetanei. Come ha evidenziato il libro di Malcolm Gladwell "Valori anomali", maggiore è il numero di ore impiegate per raggiungere un obiettivo, maggiore è la probabilità di successo. Il successo in psicoanalisi si misura nella capacità di pensare a se stessi in modo realistico e di esprimersi a parole in un modo che promuove l'autoregolazione, la connessione e l'autodifesa. Le sessioni psicoanalitiche sono laboratori individuali per raggiungere queste capacità.

 

Un altro aspetto del trattamento psicoanalitico degli adolescenti è lavorare insieme ai genitori. I genitori sono un'importante fonte di informazioni sulle difficoltà con cui il loro bambino sta lottando. L'analista può aiutare i genitori a pensare ai tipici compiti di sviluppo che gli adolescenti devono padroneggiare. Insieme, l'analista e il team dei genitori possono integrare la conoscenza dei genitori sul loro bambino e la conoscenza dell'analista su come funziona la mente inconscia. Insieme possono creare una narrazione che descriva accuratamente la complessità delle lotte interne che l'adolescente sta affrontando, e questo è fondamentale per aiutare il cambiamento. Spesso non è solo l'adolescente a beneficiare di questo processo, ma anche i genitori, poiché diventano più chiaramente consapevoli di come concettualizzano il loro bambino. Il più delle volte, le lotte di un adolescente suscitano le lotte che i genitori stessi hanno vissuto nella loro adolescenza. Distinguere tra chi è il loro adolescente e chi possono temere che sia l'adolescente, così come venire a patti con le lotte che possono alleviare molte angosce per genitori e adolescenti. In questo modo, il trattamento psicoanalitico diventa un'opportunità per genitori e figli di comprendere la loro famiglia in modo più profondo e crea così nuovi percorsi di cambiamento.

 



 

A Psicanálise na Ciranda da Conversa (sottotitoli in inglese)

Questo video delinea il lavoro svolto negli ultimi 10 anni (SMED-SPPA, insegnanti di scuola) e 4 anni (PESCAR-SPPA, adolescenti) dai membri della società psicoanalitica di Porto Alegre. 




LINK