On 
Fuori dal divano incontriamo psicoanalisti che lavorano in unità di dialisi, cliniche prenatali, sale riunioni aziendali, centri comunitari, organizzazioni umanitarie e con i lavoratori dei vigneti solo per citarne alcuni. Speriamo che queste conversazioni espandano la nostra consapevolezza di quanto il pensiero psicoanalitico si estenda ampiamente nelle nostre comunità. 

Fuori dal divano
 è prodotto e ospitato da Harvey Schwartz MD, presidente dell'IPA in Health Committee, e Steven S. Rolfe MD.
Vai all'archivio podcast
Ultimo episodio 159

Il rispetto come perversione: “Dobbiamo dimenticare ciò che qui in realtà non abbiamo nemmeno visto” con Jan Borowicz, PhD (Varsavia)

Descrizione episodio:
Iniziamo riconoscendo il fenomeno del restare in presenza di violenza estrema. Il massacro dei vicini da parte dei vicini è notoriamente avvenuto nel genocidio ruandese e nell'Olocausto polacco, che è il fulcro della ricerca di Jan. Egli postula che il concetto psicoanalitico di perversione coglie al meglio la negazione e l'eccitazione scissa che caratterizzano lo stare – "un occhio aperto, un occhio chiuso". Sfida la possibilità dell'indifferenza dell'osservatore, documenta la conoscenza sempre presente che i vicini hanno della storia dei loro vicini e discute l'esperienza dei "fantasmi" che abitano le case dei vicini dimenticati/ricordati. Distinguiamo tra l’essere spettatore e testimone e lo stato d’animo “Non ti perdoneremo per quello che ti abbiamo fatto”. Chiudiamo condividendo la difficoltà di ascolto di questo materiale e come lui ha gestito questa cosa nel corso degli anni della sua ricerca.

Il nostro ospite:
Jan Borowicz, PhD, è uno psicoterapeuta certificato e candidato alla formazione psicoanalitica presso la Società Psicoanalitica Polacca (IPA). È membro del gruppo di ricerca sulla memoria dell'Olocausto presso l'Istituto di cultura polacca, Università di Varsavia, Polonia. Si interessa di memoria culturale, teoria psicoanalitica e studi sull'Olocausto. Ha pubblicato due libri in polacco sulla storia e la memoria dell'Olocausto. Recentemente ha pubblicato il suo primo libro in inglese, Perverse Memory and the Holocaust: A Psychoanalytic Understanding of Polish Bystanders (2024), in cui esplora le profonde implicazioni della testimonianza di violenza di massa e di sterminio.

Ascolta adesso

20 Maggio 2024