Webinar francese IPA: decostruire l'infantile 


Questo webinar era in francese.
Relatore: Professor René Roussillon 
Moderatore: Eléana Mylona 


Durante questo periodo di pandemia, è fondamentale che siamo tutti informati e che preserviamo i nostri legami con i nostri cari, ma anche con i nostri colleghi e le nostre comunità psicoanalitiche. Quindi, in vista del prossimo Congresso IPA che si terrà nel luglio 2021 a Vancouver su The Child: Its Many Dimensions, il team IPA desidera invitare i membri a una serie di webinar introduttivi sul tema del Congresso.

In psicoanalisi, la parola infantile è apparsa sotto la penna di Freud come aggettivo per operare una grande rivoluzione e qualificare la sessualità, per descrivere e rendere conto di un determinante della vita psico-sessuale basata sulla pulsione sessuale che si organizza e si manifesta fin dalla prima infanzia. Negli ultimi due decenni, alcuni aggettivi sono stati proposti come nomi / concetti al fine di concettualizzare le loro funzioni o qualità organizzative per la psiche. La sessualità infantile è stata così scomposta prima in sessuale, poi in infantile che si suppone comprenda tutta una serie di operazioni psichiche, una temporalità vaga e più vasta che va dallo sviluppo psico-affettivo del neonato al bambino di 5-6 anni. Tutto è diventato infantile, senza dimenticare la connotazione di puerilità. In questa polisemia generalizzata che copre l'infantile, i rischi di confusione, sia di iper-condensazioni che di iper-semplificazioni, René Roussillon proporrà una decostruzione dell'infantile, per assegnargli il giusto posto nel pensiero psicoanalitico.


René Roussillon è psicoanalista e membro della formazione presso la Paris Psychoanalytic Society. Professore emerito di psicologia all'Università Lumière Lyon 2. Ha ricevuto il premio Maurice Bouvet nel 1992 per il suo libro Paradoxes et Situations limits de la psychoanalyse, e nel 2016 il riconoscimento internazionale del Sigourney Award per il suo eccezionale contributo in psicoanalisi. È autore di tanti libri, tra cui: Logica e archeologia del quadro psicoanalitico, Parigi, Puf, 1995; Agonia, scissione e simbolizzazione, Parigi, Puf, 1999; Piacere e ripetizione, teoria del processo psichico, Parigi, Dunod, 2002; Transizione, sessuale e riflessività, Parigi, Dunod, 2008; Il gioco e l'inter-je (u), Parigi, Puf, 2008; La nascita dell'oggetto, (coautore) Paris, Puf, 2010