Rifugiati e immigrati: come può contribuire la psicoanalisi?

 




Le Nazioni Unite hanno recentemente riferito che, nel 2019, 71 milioni di persone in tutto il mondo sono state sfollate dalle loro case a causa di disastri naturali, guerre o per motivi politici o religiosi. Purtroppo, questi rifugiati e immigrati in fuga da traumi gravi ed estremi potrebbero subire traumi di nuovo durante la fuga e nei luoghi di destinazione.

In questo webinar, Marianne Leuzinger-Bohleber, Sverre Varvin, Adriana Prengler e Yolanda Gampel discuteranno di alcune delle sfide affrontate da immigrati e rifugiati e del ruolo che la psicoanalisi può svolgere nell'aiutare a superarle. Marianne Leuzinger-Bohleber fornirà una panoramica del lavoro del progetto "STEP-BY-STEP" per sostenere i rifugiati in un istituto di prima accoglienza nel Michaelisdorf a Darmstadt. Sverre Varvin discuterà di come comprendere l'animosità e il sospetto nei confronti dei rifugiati, contrastare gli atteggiamenti xenofobi a livello politico, sociale e personale e quale sia il contributo della psicoanalisi in relazione ai migranti forzati. Adriana Prengler fornirà una panoramica dello Psychoanalyst Emigration and Relocation Committee (PERC) dell'IPA che studia le sfide che psicoanalisti e candidati devono affrontare quando emigrano e fornisce informazioni per aiutare l'emigrazione a vivere un'esperienza meno traumatica. Infine, Yolanda Gampel discuterà alcune riflessioni personali, comprese le vignette cliniche, su come le diverse esperienze di esilio potrebbero essere presenti nella vita quotidiana di un individuo.


Adriana Prengler - Adriana è la Vicepresidente Eletta dell'International Psychoanalytical Association. Si è formata in psicologia clinica e psicoanalisi a Caracas, Venezuela, prima di immigrare negli Stati Uniti nel 2010. È analista di formazione e supervisione presso la Northwestern Psychoanalytic Society and Institute di Seattle, Washington. Insegna lì e anche a Wuhan, in Cina. È presidente del Comitato per l'emigrazione e il ricollocamento degli psicoanalisti (PERC) dell'IPA e ha uno studio privato a Bellevue, Washington. Scrive di argomenti clinici e di psicoanalisi applicata. 


Marianne Leuzinger-Bohleber - Prof. Dr. phil, direttore responsabile del Sigmund-Freud-Institute di Francoforte aM, Germania (2001-2016), professore em. per la psicoanalisi presso l'Università di Kassel, professore senior presso l'IDEA Excellency Center di Francoforte aM e l'Università di medicina a Mainz. È analista formativo della German Psychoanalytical Association (DPV) e membro della Swiss Psychoanalytical Society e dell'International Psychoanalytical Association. È stata coinvolta in diversi comitati IPA. Dal 2010 è vicepresidente per l'Europa dell'IPA Research Board e dal 2018 è presidente del sottocomitato IPA per la migrazione e i rifugiati. Ha ricevuto il Mary Sigourney Award nel 2016 e il Haskell Norman Prize for Excellence in Psychoanalysis nel 2017. I suoi campi di ricerca sono la ricerca clinica ed extraclinica in psicoanalisi, la ricerca sullo sviluppo psicoanalitico, gli studi sulla prevenzione, il dialogo interdisciplinare tra psicoanalisi e letteratura, scienze dell'educazione e neuroscienze. 

Sverre Varvin  - MD. DPhil è un analista di formazione e supervisione della Norwegian Psychoanalytic Society.
È professore alla Oslo Metropolitan University. Sta lavorando clinicamente e con la ricerca sulla truamatizzazione e il trattamento dei pazienti traumatizzati, soprattutto nel campo dei rifugiati. È stato due volte presidente della Norwegian Psychoanalytic Society e ha ricoperto diversi incarichi nell'IPA.

Attualmente è presidente del comitato cinese dell'IPA. Ha pubblicato articoli e libri su traumi, rifugiati, terrorismo e sulla ricerca sul processo e sui risultati del trattamento. 





Yolanda Gampel  - Ph.D., Professore, Facoltà di Scienze Sociali, Dipartimento di Psicologia e Programma di Psicoterapia Avanzata, Sackler Medical School, Università di Tel Aviv; Professore invitato della Sorbona di Parigi, 1985-1987, Università Lumiere, II, Lion 2001-2002. Analista di formazione e supervisione e past president (1989-1991) della Israel Psychoanalytic Society and Institute; vicepresidente, Federazione europea di psicoanalisi (2001-2005); rappresentante per l'Europa, consiglio della International Psychoanalytical Association (2007-2011); vincitrice del Premio Hayman International per il lavoro pubblicato relativo a bambini e adulti traumatizzati, 2001 e del Mary S. Sigourney Award, 2006. 2005. Ha pubblicato articoli su varie riviste psicoanalitiche e diversi libri sugli effetti della violenza politica sociale nei bambini, l'analista e il processo psicoanalitico. Il suo libro "Ces Parents qui Vivent a Travers moi. Les Enfants de Guerres, Fayard, Parigi, traduce in spagnolo, ebraico e tedesco.



Se non sei in grado di partecipare alla sessione live, ma desideri ricevere una registrazione, continua a registrarti e una registrazione ti verrà automaticamente inviata via e-mail al termine della sessione live. Tieni presente che questo webinar sarà in inglese.