Webinar: Psicoanalisi: suoni, musica e silenzio



 


Relatori: Francis Grier, Daniel Röhe, Rafael Ornstein
Moderatore: Laura Katz

Questo webinar sarà in inglese.

LinkedIn: partecipa alla conversazione nel nostro gruppo di discussione sul webinar di LinkedIn https://www.linkedin.com/groups/14048609/
Podcast: Con Ludovica Grassi, Il suono dell'inconscio https://talksonpsychoanalysis.podbean.com/e/ludovica-grassi/  

Negli ultimi anni, diversi psicoanalisti hanno riflettuto sui legami che il nostro campo può stabilire con la musica come oggetto di ricerca. Dal suo posto di espressione artistica, in stretto rapporto con la biografia dei suoi creatori. Grazie alla presenza della musica nella seduta psicoanalitica e all'esame del ruolo del melodico come canale di comunicazione nel processo di costituzione psichica, si aprono nuove prospettive di riflessione. Per questo motivo, questo webinar cercherà di ampliare questo background, rivelando uno spazio di scambio teorico-clinico su come gli psicoanalisti considerano la musica e le sue irradiazioni nella nostra pratica.
 

Altoparlanti:
Francis Grier (Regno Unito)
È redattore capo dell'International Journal of Psychoanalysis e analista di formazione e supervisore della British Psychoanalytical Society. È anche psicoterapeuta di coppia. Lavora in uno studio privato a Londra. Conduce un seminario per gli psicoterapeuti nell'Unità Fitzjohn della Tavistock Clinic, specializzata nel lavoro psicoanalitico con pazienti che normalmente non avrebbero accesso al trattamento psicoanalitico. Ha scritto e curato saggi, capitoli e due libri sulla psicoterapia di coppia, tra cui Edipo e la coppia (2005, Karnac), e saggi per l'IJP su due opere verdiane (Rigoletto e La Traviata), su un approccio di genere a Beethoven, su la musicalità nell'ambulatorio, e la musica delle pulsioni e delle perversioni. Prima della formazione psicoanalitica, era un musicista professionista. Ha tenuto il primo recital da solista in assoluto a un concerto della Royal Albert Hall Proms nel 1985 e, nel 2012, ha ricevuto un British Composer Award.
 

Titolo: “La musica delle sedute psicoanalitiche”
Esplorerò il tema della musica nelle sedute psicoanalitiche, la vera musica prodotta dalla coppia psicoanalitica. Molti autori hanno scritto sulla musicalità metaforica di aspetti della psicoanalisi. Tuttavia, pochi hanno affrontato il fatto che il suono della voce umana è sempre musicale in modo che, dietro e accanto alle parole, i partecipanti fanno musica. Sebbene possano pensare di comunicare in termini di significanti verbali, interagiscono a un livello musicale primordiale, che spesso è più espressivo della relazione emotiva rispetto allo scambio verbale formale. È quest'area tra paziente e analista che esplorerò.


 
Daniel Rohe (Brasile)
È uno psicoterapeuta in uno studio privato in Brasile. Si è laureato e ha conseguito un master e un dottorato in psicoanalisi. Ha partecipato a conferenze musicologiche in Finlandia, Regno Unito e Grecia. Il suo articolo Oedipus Goes to the Opera è stato presentato alla conferenza Psychoanalysis on Ice II, tenutasi a Reykjavík, in Islanda – tale scritto e il suo seguito sono stati pubblicati dal Forum Internazionale di Psicoanalisi. La sua ricerca si concentra sulle opere come fonti di conoscenza clinica e sull'educazione musicale nella formazione clinica. Daniel ha pubblicato diversi articoli sulla musica e la psicoanalisi, sia in inglese che in portoghese.

Titolo: “Un'aria per Antigone: uno studio musicologico e psicoanalitico”
L'Antigone di Sofocle fu abbracciato dai romantici tedeschi, aiutando la creazione di un ideale greco nella Germania post-rivoluzione francese. Freud assunse tale ideale utilizzando l'identificazione con la dottrina Haskalah. L'erudito repertorio musicale è discusso parallelamente alle moderne composizioni greche. 
Scarica il pdf: Un'aria per Antigone Uno studio psicoanalitico e musicologico 

 

Rafael Ornstein (Stati Uniti)
È uno psichiatra e psicoanalista con uno studio privato a Brookline, MA. Si è laureato presso e presso la Boston Psychoanalytic Society and Institute. È istruttore di psichiatria (part-time) presso la Harvard Medical School e supervisiona i residenti di psichiatria presso il Massachusetts General Hospital. Collabora frequentemente al corso di formazione continua sulla psicoterapia psicodinamica della Harvard Medical School. Gli piace suonare il piano nel sestetto, Blue Dog Jazz, una band con concerti mensili in ristoranti e club locali. Cerca di riprodurre in streaming il loro CD su Spotify.
Link al podcast
 


Titolo: “Il dialogo analitico: la musica del duetto”
È un noto adagio per gli analisti "ascoltare la musica oltre le parole". Come psicoanalista e musicista jazz, trovo che concettualizzare la conversazione analitica come un duetto jazz improvvisato sia evocativo e produca importanti considerazioni per il processo analitico. Insieme analista e paziente creano il tema melodico e armonico della vita del paziente mentre si svolge nel processo di dispiegamento. È all'interno della struttura della cornice analitica e di questo tema musicale inizialmente co-creato che può aver luogo l'improvvisazione, con la sua capacità di approfondire l'esplorazione e l'espressione emotiva.

Moderatore: 
Laura Katz (Argentina)
È psicoanalista in uno studio privato a Buenos Aires, Argentina. È Membro Titolare della Funzione Didattica dell'Associazione Psicoanalitica Argentina (APA), membro dell'Associazione Psicoanalitica Internazionale (IPA) e della Federazione Psicoanalitica Latinoamericana (FEPAL). Ha ricoperto diversi incarichi istituzionali e pubblicato numerosi lavori sulla psicoanalisi.