LA SOCIETÀ PSICOANALITICA AUSTRALIANA



Storia australiana

L'Australia è una società complessa radicata nella storia dei nostri popoli aborigeni indigeni e dei nostri antenati britannici coloniali. Stiamo ora assistendo a una mossa per identificare e lavorare a stretto contatto con i nostri vicini asiatici poiché riconosciamo la realtà della nostra geografia e la natura multiculturale dell'Australia moderna. 


L'Australian Psychoanalytical Society

L'Australian Society è composta da tre rami; uno in ciascuna delle tre città più grandi dell'Australia: Sydney, Melbourne e Adelaide. APAS supervisiona il lavoro delle Filiali nella formazione dei Candidati mantenendo sia una connessione che una coerenza tra le Filiali nel rispetto della loro autonomia e differenza. Attualmente abbiamo 78 membri e 19 candidati nei tre rami e formiamo i candidati secondo il modello Eitingon. 

L'Australian Society è membro della European Psychoanalytic Federation. Ciò si basa sui nostri legami culturali con l'Europa. Per molti anni abbiamo anche avuto forti legami con le società indiana e israeliana che sono geograficamente più vicine e con le quali teniamo una conferenza semestrale a Mumbai.  
La quarta regione IPA proposta nell'Asia-Pacifico rappresenta per noi una meravigliosa opportunità. Gli analisti australiani stanno apportando significativi contributi organizzativi e clinici a questa importante iniziativa IPA. 


Insediamento aborigeno

Il nostro vasto paese è abitato da popolazioni indigene da sessantamila anni. Centinaia di nazioni aborigene che parlavano molte lingue diverse erano i custodi originali di questo continente con un legame profondo e duraturo con i miti, le leggende e la loro terra dei loro antenati. Nello scrivere questa introduzione alla nostra Società riconosciamo i custodi tradizionali della Terra e dei loro Anziani passati e presenti.


Regolamento europeo

La prima flotta dalla Gran Bretagna arrivò nel 1788, trasportando detenuti dalle traboccanti carceri britanniche.
Sebbene il continente fosse abitato da 60,000 anni, questi coloni bianchi lo consideravano "Terra Nullius", la terra di nessuno. Le conseguenze traumatiche di questa tragica espropriazione degli abitanti originari vengono lentamente riconosciute e elaborate nella comunità australiana
Il pericoloso viaggio in Australia durò molti mesi in mare e le flotte successive portarono più detenuti, militari e col passare del tempo più coloni liberi.
Fino alla metà del 1900 l'immigrazione australiana era limitata ai caucasici e principalmente dalla Gran Bretagna, una reazione politica all'immigrazione non europea, per lo più cinese, nei giacimenti auriferi negli anni '1850 dell'Ottocento. 
Anni più recenti, tuttavia, hanno visto ondate successive di immigrazione da tutti i continenti portando una ricca diversità culturale e una maggiore enfasi sulla risoluzione delle forze conflittuali all'interno della società.

   

 

La storia della psicoanalisi in Australia

L'interesse per la scrittura di Freud e per la psicoanalisi iniziò a Sydney all'inizio del 1900. Freud, Jung e Havelock Ellis furono invitati a leggere articoli sulla psicoanalisi all'Australian Medical Congress di Sydney nel 1911. Nessuno fu in grado di partecipare, ma Freud presentò un articolo "On Psychoanalysis". Freud cita questo invito in una lettera a Ferenczi (1911): “Due giorni fa si annuncia un nuovo continente. Il segretario della Sezione Neurologica del Congresso Australiano si è rivelato un abbonato del Jahrbuch e ha chiesto un breve resoconto delle mie teorie che sono ancora abbastanza sconosciute in Australia ”. 
Negli anni '1930 Roy Winn e Paul Dane, due psichiatri locali di Sydney, si formarono come analisti a Londra e tornarono a lavorare come pionieri della psicoanalisi a Sydney. Nel 1938 sei analisti fecero domanda per emigrare dall'Europa con il supporto di Ernest Jones a Londra. Solo a due sono stati concessi i visti; Clara Lazar Geroe e Andrew Peto. Il dottor Geroe arrivò a Melbourne nel 1941 da Budapest dopo essere stato analizzato da Michael Balint. Ha immediatamente iniziato ad analizzare i candidati e ad insegnare nel neo istituito Melbourne Institute for Psychoanalysis. Andrew Peto è rimasto in Ungheria perdendo tragicamente la moglie nell'Olocausto. È arrivato a Sydney nel 1949. 
Inizialmente il Melbourne Institute ha funzionato come parte della British Psychoanalytic Society. Il Sydney Institute è stato fondato nel 1951 e l'Adelaide Institute nel1958. Nel 1973 la Società è diventata una Component Society indipendente dell'IPA con filiali ad Adelaide, Melbourne e Sydney.   
Abbiamo beneficiato dell'immigrazione di analisti stranieri. Inoltre alcuni colleghi australiani sono tornati dopo una formazione psicoanalitica a Londra e in altri centri all'estero.  



Il contesto australiano

La popolazione australiana è di 24 milioni. La maggior parte degli australiani vive nelle principali città lungo la costa sud-orientale dell'Australia. Successive ondate di migranti del secondo dopoguerra; prima prevalentemente europeo, poi asiatico e ora anche africano, ha creato un vero melting pot. Abbiamo beneficiato enormemente di questa ricca diversità culturale, tuttavia nella nostra pratica professionale vediamo la realizzazione di traumi subiti non solo qui, ma anche portati da rifugiati e migranti. 
Mentre i servizi pubblici di salute mentale si concentrano principalmente su un approccio biomedico al trattamento e l'enfasi nel trattamento psicologico è sui trattamenti a breve termine, i programmi di sensibilizzazione in tutta la Società a Melbourne, Adelaide e Sydney hanno rivelato un rinnovato interesse per la psicoterapia profonda e la psicoanalisi.    
 

L'Australian Psychoanalytic Society Today

Ora possiamo affermare con sicurezza che l'Australian Society è fiorente. L'anno scorso nove candidati si sono qualificati come membri, il numero più alto nella storia della società. Al momento abbiamo diciannove candidati. 
Ogni ramo tiene corsi introduttivi popolari al pensiero psicoanalitico. La filiale di Adelaide ha assistito tirocinanti di psichiatria che intraprendono certificati avanzati in psicoterapia, fornendo seminari introduttivi alla teoria e ai concetti psicoanalitici. Melbourne offre due programmi: "Modelli della mente" e "Dalla teoria alla pratica". Sydney tiene un corso intensivo di un anno in psicoterapia psicodinamica, oltre a seminari di gruppo e supervisioni per psicoterapeuti. 

Nel 2014 la filiale di Sydney ha sviluppato un servizio di consultazione e rinvio (The Winn Clinic) che include un programma a basso costo per il trattamento psicoanalitico. Nel 2017, la clinica ha ricevuto 223 richieste di informazioni sul trattamento psicoanalitico, i membri di Sydney hanno completato 121 consultazioni e 72 pazienti sono stati indirizzati con successo. La clinica fornisce un portale alla comunità. Indirizzando i pazienti ad altre organizzazioni, rafforza i collegamenti tra la psicoanalisi e altre organizzazioni psicoterapeutiche e psichiatriche. La clinica fornisce casi di formazione per i nostri candidati e altri programmi di formazione orientati alla psicoanalisi. Melbourne sta attualmente sviluppando un servizio su linee simili.


 La vita scientifica di ogni Filiale comprende incontri clinici mensili. Siamo orgogliosi del nostro e-journal, Psychoanalysis DownUnder (www.psychoanalysisdownunder.com.au).   



Conferenza 2018 e invito ai membri IPA a farci visita

Ogni anno invitiamo analisti stranieri alle nostre conferenze per facilitare lo scambio di idee e l'interconnessione con il mondo analitico più ampio, così come con il pubblico durante gli Open Days. I visitatori più recenti sono stati: Franco De Masi, Stefano Bolognini, Rudi Vermote, Virginia Unger e Jeffrey Eaton. A settembre 2018 i nostri ospiti e keynote speaker saranno David Tuckett e Paola Morietti.

Vi invitiamo caldamente a unirvi a noi per la conferenza e considerare una vacanza nel nostro meraviglioso paese.


Ecco un collegamento a un breve video della nostra Conferenza dell'Australian Psychoanalytical Society del 2017 a Melbourne. Il tema della conferenza era “An Open Gate; forme di ascolto psicoanalitico ”. (www.vimeo.com/240588373)

     






Link

www.psychoanalysis.asn.au
www.aipsych.org.au
www.mip.org.au
www.sydneypsychoanalysis.asn.au
www.psychoanalysisdownunder.com.au
www.vimeo.com/240588373

Arte

1. Wat Kujarra Jukurrpa (Due uomini che sognano) 1986 Jampawarnu Paddy Jaaljarri Gibson
2. Il ponte in curva, Grace Cossington Smith, 1930.
3. Arte rupestre aborigena, Arnhem Land, Territorio del Nord, Australia, stimata tra i 40 ei 60,000 anni
4. Senza titolo, Maurice Namatjira, primi anni '1960
5. Il pioniere, Frederick McCubbin, 1904
6. Collins St., 5:1955, John Brack, XNUMX
7. Paella di pesce, John Olsen, 2007
8. Kanaputa, Pintupi Women's Collaborative, 2010