Comitato per la storia della psicoanalisi dell'IPA: l'eredità di Freud nell'era del web 

Data e ora: domenica 22 luglio 2018, 16:00 - 17:30 GMT


Si prega di notare che questo webinar sarà consegnato in inglese. 




 
Il Comitato di Storia della Psicoanalisi porta gli sforzi individuali nello studio della storia psicoanalitica attraverso le tre regioni in dialogo tra loro e rafforza la collaborazione interregionale tra gli analisti dell'IPA. Uno dei progetti in corso del Comitato è quello di attirare l'attenzione e fornire supporto al lavoro di archivi, musei e biblioteche psicoanalitiche in tutto il mondo.

In questo webinar discutiamo la più grande raccolta di carte e documenti di Freud: la raccolta raccolta dagli Archivi Sigmund Freud (SFA). Per decenni, SFA ha individuato, raccolto e conservato manoscritti, lettere e pubblicazioni di Freud, nonché incoraggiato e facilitato la ricerca e la scrittura su Freud e altri pionieri della psicoanalisi. Più recentemente, nel perseguire la sua missione, ha contribuito a creare un archivio digitale.

Nel 1951 fu fondata la SFA per raccogliere e conservare i manoscritti, la corrispondenza e il materiale correlato di Freud. Nello stesso anno, la Library of Congress di Washington, DC, la più grande biblioteca del mondo, raggiunse un accordo con la SFA per diventarne il depositario. I fiduciari originali della SFA, sotto la direzione del Dr. Kurt R. Eissler, erano Heinz Hartmann, Ernst Kris, Bertram Lewin e Hermann Nunberg.

La Biblioteca del Congresso ha ricevuto la sua prima donazione tramite SFA nel 1952. Da allora, in consultazione con la SFA, la Biblioteca ha organizzato, catalogato e conservato la collezione, nonché continuamente restaurata e ampliata. Comunica con e assiste ricercatori e lettori di tutto il mondo. I Sigmund Freud Papers, ospitati nella Divisione Manoscritti della Biblioteca, sono diventati la più grande raccolta archivistica singola del lavoro di Freud nel mondo. Ora contiene più di 48,000 pagine e articoli.

Tre successivi direttori esecutivi di SFA - Harold P. Blum, Anton O. Kris e Louis Rose - furono i primi sostenitori della messa a disposizione online della collezione Freud. L'anno scorso, la Library of Congress, con il sostegno della Polonsky Foundation (un'organizzazione no profit britannica per il patrimonio culturale) e con l'assistenza di SFA, ha completato la digitalizzazione di quasi metà della collezione, inclusi tutti gli scritti, la corrispondenza e i cimeli di Freud. La raccolta digitale include anche le trascrizioni di centinaia di interviste e ricordi di familiari, amici e colleghi di Freud.

Attualmente, la Library of Congress sta completando un progetto per mettere online anche i film e le fotografie della famiglia Freud raccolti tramite SFA. Come i Freud Papers digitali, saranno accessibili anche sul sito web della Library of Congress.

Nella nostra era digitale, i Freud Papers e i media visivi stanno diventando sempre più ampiamente disponibili. In questo webinar, i direttori esecutivi attuali e immediati passati, il professor Louis Rose e il dott.Anton Kris, esamineranno la missione, la storia ei progetti futuri dell'SFA. La Senior Research Specialist Margaret McAleer, che supervisiona i Freud Papers presso la Library of Congress, guiderà i partecipanti attraverso l'organizzazione e l'uso dei Freud Papers online.

Louis Rose è professore di storia europea moderna all'Università di Otterbein e direttore esecutivo degli archivi Sigmund Freud. Ha conseguito il dottorato di ricerca. in Storia presso l'Università di Princeton con una tesi dal titolo "Il movimento psicoanalitico a Vienna: verso una scienza della cultura". Il suo primo libro, The Freudian Calling: Early Viennese Psychoanalysis and the Pursuit of Cultural Science, ha ricevuto nel 1999 il Premio dell'Austrian Cultural Institute per il miglior libro di studi austriaci. È stato seguito da The Survival of Images: Art Historians, Psychoanalysts, and the Ancients. Il suo libro più recente è Psychology, Art and Antifascism: Ernst Kris, EH Gombrich, and the Politics of Caricature, per il quale è in preparazione una traduzione cinese. È membro del Comitato di Storia della Psicoanalisi dell'IPA. Dal 2011 al 2018 è stato Direttore della rivista interdisciplinare di psicoanalisi American Imago. Nel 2017 ha ricevuto la Honorary Membership dell'American Psychoanalytic Association.


Il dottor Anton O. Kris, professore di psichiatria, part-time, presso la Harvard Medical School, è psichiatra da oltre cinquantacinque anni, psicoanalista da oltre quarantacinque anni e analista di formazione e supervisione presso il Boston Psychoanalytic Società e Istituto da oltre trentacinque anni. È autore di Free Association: Method and Process e di numerosi articoli. Il dottor Kris ha fatto parte dei comitati editoriali di molte delle principali riviste psicoanalitiche ed è attualmente presidente del comitato consultivo e di monitoraggio dell'International Journal of Psychoanalysis. Ha anche fatto parte del consiglio di amministrazione di The Anna Freud Center, The Anna Freud Foundation e Sigmund Freud Archives, di cui è stato direttore esecutivo quattro anni fa. Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, tra cui il Felix and Helene Deutsch Prize, l'Heinz Hartmann Award e il 2015 Lifetime Achievement Award della Massachusetts Psychiatric Society. Si considera più un insegnante che un innovatore.


Margaret McAleer è stata Senior Archives Specialist presso la Library of Congress, Manuscript Division, dal 1991 ad oggi. Analizza, valuta e formula raccomandazioni per la conservazione permanente delle raccolte di manoscritti che documentano la storia degli Stati Uniti. Ha conseguito il dottorato di ricerca. in Storia presso la Georgetown University, Washington, DC, ed è Assistant Professor of History, Northern Virginia Community College.







 
Per tutti i webinar vai a Webinar pagina